Olio essenziale di lavanda

Gli oli essenziali sono il risultato della distillazione in corrente di vapore della pianta, sono quindi molto potenti e in alcuni rari casi possono causare irritazioni. Per questo motivo è sempre meglio, tranne nel caso in cui si usano come diffusori per l’ambiente, usarli diluiti in altri oli, per esempio l’olio di mandorle dolci oppure in creme neutre.

Inoltre prima di utilizzare un olio essenziale per la prima volta è consigliabile accertare che non esista un’allergia, mettendo una goccia sulla pelle. Se questo causa arrossamento o irritazione è probabile che ci sia un’allergia.

L’uso per via orale dovrebbe essere fatto solo su consiglio di esperti ed è sconsigliato in gravidanza e nei bambini.

Bisogna anche prestare molta attenzione all’utilizzo degli oli essenziali per i bambini e per i neonati, l’olio essenziale di lavanda è tra i pochi tollerati anche dai bambini, ma comunque è da usare sempre con moderazione.

L’olio essenziale di lavanda, tra i più versatili tra gli oli essenziali svolge un’azione calmante e lenitiva sia sulla pelle che sulla nostra mente.

Questi elencati sono solo alcuni dei modi di utilizzo:

  • Infiammazioni della pelle: per lenire gli arrossamenti, scottature e punture d’insetti: 2/3 gocce diluite in un altro olio (olio di mandorle dolci, olio di oliva o altri oli vegetali) da applicare sulla parte interessata.
  • Dolori addominali e/o sindrome pre-mestruale: questo olio essenziale, date le sue caratteristiche distensive e rilassanti, può essere massaggiato dolcemente, sempre diluito con un altro olio vegetale, sulle parti dolenti sia in caso di sindrome premestruale che di crampi o spasmi a livello addominale.
  • Aromaterapia: per approfittare dei benefici effetti calmanti e rilassanti dell’olio essenziale di lavanda bastano poche gocce nel vostro diffusore per oli essenziali.
  • Bagni e pediluvi: sempre con effetto distensivo e rilassante, la lavanda può essere utilizzata per effettuare bagni e/o pediluvi. Bastano poche gocce nell’acqua per combattere stanchezza e stress psicofisico ma anche per alleviare piccoli dolori. Ottimo anche per un bagno rilassato per bimbi.
  • Mal di testa: nel caso questo fastidioso disturbo sia provocato da stress e tensione è possibile utilizzare l’olio essenziale di lavanda semplicemente massaggiandone una o due gocce sulle tempie.
  • Raffreddore: un paio di volte al giorno fare suffumigi utilizzando un cucchiaio di bicarbonato e 3-4 gocce di olio di lavanda respirando lentamente il vapore sprigionato tenendo gli occhi chiusi.
  • Ansia: un buon rimedio naturale è quello di spargere su un fazzoletto di stoffa 3-4 gocce di olio essenziale di lavanda e inalarlo al bisogno. E’ un ottimo sistema per aiutare il sistema nervoso a rilassarsi un po’ e per dormire meglio e più profondamente.
  • Uso alimentare: il mio olio essenziale di lavanda biologico è adatto anche per uso alimentare, per aromatizzare dolci, marmellate, creme, biscotti, ma mi raccomando 1 goccia per 100 g di prodotto. Usato in dosi eccessive l’olio essenziale può essere pericoloso.

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA BIOLOGICO 10 E 20 ML

SCARICA IL PDF

Idrolato di lavanda

L’idrolato di lavanda è il prezioso risultato della distillazione della lavanda in corrente di vapore. E’ acqua distillata con tracce di olio essenziale di lavanda e componenti idrosolubili di questa pianta.

Ha proprietà calmanti e lenitive per la nostra pelle e per la nostra mente.

  • Tonico per il viso: spruzzato sulla pelle senza rimuoverlo, mattina e sera, prima della crema idratante, ha un’azione idratante, lenitiva, tonificante, nutritiva e favorisce il naturale processo rigenerativo della pelle.
  • Calmante per le punture d'insetto
  • Calma e lenisce scottature da fuoco o da esposizione al sole
  • Deodorante naturale per il corpo 
  • Acne. L’idrolato di lavanda è ideale per il trattamento delle pelli acneiche, ha un effetto astringente, antisettico e purificante. Può essere usato sia sull’acne giovanile, che su quella adulta. -
  • Capelli grassi: indicato per la cura dei capelli grassi, si può spruzzare dopo lo shampoo sul cuoio capelluto e attendere qualche minuto prima di asciugare.
  • Dopobarba. Ottimo come dopobarba, ha un effetto calmante, decongestionante e cicatrizzante.
  • Post depilazione. L’idrolato di lavanda ci aiuta anche in fase post depilazione, svolgendo la sua azione calmante, lenitiva, decongestionante e cicatrizzante.
  • Base acquosa per la preparazione di creme, maschere, cosmetici fai da te.

Oltre a svolgere queste azioni benefiche sulla nostra pelle che ho elencato qui sopra, l’idrolato di lavanda, proprio come l’olio essenziale di lavanda, grazie al suo aroma unico, l’idrolato di lavanda svolge un’azione rilassante, distensiva e antistress sulla nostra mente.

IDROLATO DI LAVANDA BIOLOGICO 100 ML

SCARICA IL PDF

Oleolito di lavanda

L’ Oleolito di Lavanda si ottiene per macerazione dei fiori di lavanda essiccati in olio extravergine di oliva. In questo modo si estraggono tutte le benefiche proprietà di questa pianta.

L’Oleolito ha le stesse proprietà dell’olio essenziale di lavanda ma in maniera meno concentrata e meno potente, può quindi essere applicato direttamente sulla pelle e usato come olio idratante o da massaggio, come rimedio calmante e lenitivo per arrossamenti, scottature (da fuoco e da sole), punture di insetti, o può fare da base per la preparazione casalinga di creme o unguenti.

Qui di seguito trovate alcuni dei suoi utilizzi:

  • Stimolante e tonificante sulla microcircolazione, perfetto per coccolare le gambe stanche e appesantite dopo una giornata passata in piedi o comunque affaticate.
  • Dona sollievo, cicatrizza, lenisce e calma le irritazioni della pelle dovute a scottature, ferite, eczemi della pelle e punture d’insetti.
  • Antisettico e purificante, è efficace nel trattamento dell’acne massaggiando delicatamente una piccola quantità di olio sulle parti interessate prima di andare a dormire.
  • Antidolorifico e antireumatico, lenisce i dolori muscolari e articolari.

OLEOLITO DI LAVANDA 20 ML

SCARICA IL PDF